Nuovo sito di Monica Palloni Fotografa

guarda le mie fotografie

Aria di novità: il nuovo sito è online

Il nuovo sito è arrivato! Sono felice di condividerlo con voi!

Ogni volta che affronto un nuovo inizio, sento in me qualcosa che si smuove, che mi rende inquieta, che mi fa sentire come quando fai un salto e non sai cosa troverai dall’altra parte. Quando poi l’inizio è un ripetersi di qualcosa su cui avevi lavorato tanto, ma su cui ti erano sorti molti dubbi, ecco, ti senti ancora più febbricitante di quanto non sia io ora.

Sì, perché il mio nuovo sito in realtà era andato online a dicembre.

Avevo fatto tutto quanto era necessario per comunicarlo, per fare sapere al mondo che non mi fermo mai. Che sono un’anima in continuo movimento. Era lì, pronto. Scintillante.

Ma è successo qualcosa. Qualcosa che mi ha fatto capire che la strada era sì quella giusta, ma non era ancora quella perfetta. Ero cambiata io e stava cambiando il mondo intorno a me.

Piccole disavventure e un grande team a supporto

Prima di raccontare quello che è successo, partendo dall’inizio, vorrei ringraziare chi mi è stato accanto, chi ha capito le mie sensazioni e che ha fatto di tutto per aiutarmi a creare quello che puoi vedere ora: lo specchio esatto di quello che sono. 

Grazie a Black Studio e a Tomura, sono riuscita a creare quello che davvero sognavo, uno spazio che non è solo una raccolta di quello che Monica fa, ma soprattutto di ciò che Monica è.

Questo sito è finalmente un luogo virtuale che rappresenta il reale che vivo, respiro e immagino: un po’ come entrare a casa mia, sedersi sul divano e fare due chiacchiere con me.

Perché quando trovi qualcuno capace di sintonizzarsi con te, di discutere e di trovare la giusta soluzione, i risultati sono sempre strabilianti, nonostante le disavventure.

Pandemia, cambiamenti e nuove rotte

La pandemia è arrivata come un ciclone a ribaltare il tavolo dove avevo accuratamente riposto i miei piani per il futuro, un po’ come ha fatto con tutti. In quei momenti di pesante incertezza e preoccupazione per un percorso diverso da come me lo ero prospettato ho, diversamente da tanti, preso di petto la situazione.

La barca a vela mi ha insegnato che non sempre le cose vanno come programmato, e la capacità di adattarmi, di ribaltare io stessa le situazioni che mi vogliono ribaltare, non mi è mai mancata. Cambia il vento, cambia la rotta, ma non cambiano mai i sogni.

E il mio sogno è quello di entrare nelle storie degli altri, di raccontarle rendendole vivide, creando un legame sottile ma incrollabile tra me e qualsiasi cosa ci sia al di là del mio obiettivo.

I sogni non si trattengono, sono il motore propulsore della vita e io dovevo trovare qualcosa di alternativo per continuare a costruire, giorno dopo giorno, il mio percorso verso il futuro.

Romeo, il mio cavallo bianco

Ho comprato Romeo, per sentirmi ancora libera, raminga, proiettata verso il domani. Romeo è il mio cavallo bianco, il mezzo in grado di realizzare il mio desiderio di bambina che voleva vivere senza confini, come ti ho raccontato nell’articolo dove te l’ho presentato.

Romeo mi ha accompagnato in questi mesi, portandomi a respirare la libertà di spazi aperti, di famiglie felici e rumorose, di cerimonie emozionanti e persone speciali. Un compagno fedele, allegro e ingombrante, un po’ come me.

Un mezzo per continuare a sviluppare il mio sogno, per andare a prendere le persone e portarle via, verso nuovi confini e orizzonti, verso una giornata in grado di creare dei ricordi felici da incorniciare per sempre in una fotografia.

Ho grandi progetti per Romeo, ma già da ora, per chi vuole vivere un’esperienza nuova, all’insegna della felicità e della spensieratezza, Romeo è pronto a solcare le strade come se fossero mari sconfinati e a regalare tante, tantissime emozioni. 

Anche nella maledetta zona rossa.

La bellezza dei ritratti

La pandemia mi ha regalato anche un forte desiderio di catturare l’essenza delle persone. Perché questa situazione ci ha scombussolato, ci ha costretti a stare soli con noi stessi, a porci delle domande profonde sul senso della vita.

Ho sentito l’esigenza di rendere il ritratto un percorso di ricongiungimento con il proprio io, con la vera natura che spesso tendiamo a nascondere per mostrare agli altri solo il lato migliore di noi.  Guardare un proprio ritratto fotografico è come guardarsi allo specchio: ci si riconosce, ma allo stesso tempo ci si vede con occhi diversi. I nostri occhi, specchio di quello che siamo in un dato momento della nostra vita, parlano e raccontano tante storie. Da ricordare e da raccontare.

Per questo ho ideato nuovi servizi fotografici che non fossero semplici sessioni di scatti ma un vero e proprio percorso di introspezione profonda, per restituire un aspetto nascosto da mettere in luce e da fare emergere con forza.

Il ritratto dei grandi, che cattura i mutamenti dell’adolescenza e della giovinezza ma che si adatta a tutte le età, il ritratto dell’anima che scava a fondo fino a mostrare il lato nascosto fatto di luci e ombre, il ritratto di donna, che celebra trasformazioni, battaglie vinte e femminilità, ma anche il ritratto imprenditoriale, che mostra al mondo la propria storia imprenditoriale.

Ritratti che portano con sé un significato importante e di cui ti ho parlato nel mio blog in questi mesi. Ritratti che nascono così, come un temporale estivo che rinfresca dalla calura delle convenzioni e lascia un buonissimo odore di pioggia.

Un nuovo sito, sintesi del mio percorso

E poi il sito. A dicembre era tutto pronto: ho lavorato sodo per creare questo nuovo spazio virtuale ma reale, ho vissuto l’emozione e la fibrillazione del lancio, l’ho comunicato al mondo e poi… alla sua messa online mi sono accorta che nel frattempo erano cambiate troppe cose e che tutto quello che artisticamente avevamo creato, non era più calzante con i tempi, con me.

C’era stata una velocissima evoluzione della realtà prima della messa online, e tutto quello che vedevo non era quello che volevo offrire al mondo. Mi sono fermata, ho pensato tanto, ho osservato le mutazioni del mio tempo e mi sono rimboccata le maniche per apportare le giuste modifiche. Ci ho messo dei mesi, ma eccolo qui.

Non ho avuto paura di togliere immediatamente il nuovo sito e di rimettere al suo posto il vecchio, in attesa di questo che ora è perfetto, esattamente come me lo immaginavo. Un sito che rappresenta al 100% Monica e il mondo in cui Monica ogni giorno si muove e assapora la vita. Un luogo dove sentirsi accolti e capiti.

Quel luogo dove sono torno sempre dopo il mio vagare: casa.

La porta è aperta, entra, accomodati e visita ogni sua stanza: io ti aspetto con una tazza di té bollente tra le mani e una manciata di sogni sul divano.

Interazioni del lettore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Servizio fotografico bambini famiglia Civitanova Marche Fermo Porto Recanati Monica Palloni Fotografa

Facciamo l’albero di Natale?

I ricordi stamattina, mentre guardo l’albero di Natale qui nel Family studio, mi riportano a quando ero piccola. Ricordo perfettamente l’emozione dell’attesa del Natale e riesco ancora a percepire la gioia di quando la mamma

Leggi di più
Servizio fotografico bambini famiglia Civitanova Marche Fermo Porto Recanati Monica Palloni Fotografa

Il primo giorno di scuola

All’interno della mia professione di fotografa, c’è un ambito che amo in modo particolare. È quello dedicato alla fotografia di  bambini. Il loro mondo è fonte costante d’ispirazione per me; tanti sono i momenti importanti,

Leggi di più

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti un’esperienza di navigazione ottimale. Alcuni cookie sono necessari per il funzionamento del sito (cookie tecnici), altri servono a raccogliere dati di utilizzo (cookie statistici) e per scopi pubblicitari (cookie di profilazione). Hai il diritto di non abilitare i cookie statistici e di profilazione, tuttavia abilitandoli potrai ottenere una migliore esperienza di navigazione. Per approfondire consulta la Privacy Policy.